Cliente: Italferr S.p.A., Società Ferrovie dello Stato Italiane
Un video di Ottopiuotto Creative Studio

L’Italia è il Paese con la più alta concentrazione di beni archeologici ed artistici al mondo.
Generazioni di viaggiatori, provenienti da ogni angolo del pianeta, hanno sognato davanti all’incredibile patrimonio storico che rende unico il nostro Paese; da nord a sud la nostra è
una storia di grande eredità culturale che abbiamo il dovere di preservare.
Italferr, società di ingegneria del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, è stata la prima grande realtà in Italia a dotarsi, sin dal 1996, di uno staff di archeologi con l’obiettivo di mettere in
atto un nuovo approccio sul tema archeologia e infrastrutture.
Per Italferr, archeologia preventiva significa attuare un modello che, attraverso studi e analisi preliminari, permette di valutare il grado di interferenza tra l’opera da realizzare e il contesto di riferimento, intervenendo già in fase di progettazione. Tutto questo al fine di armonizzare l’interazione tra il patrimonio archeologico e lo sviluppo infrastrutturale, edificare nel rispetto della sostenibilità ambientale, ottimizzare costi e tempi d’intervento e contribuire a una migliore qualità dei progetti, dedicando la massima attenzione a ciascuna fase del processo, da quella preventiva alla scoperta dei reperti nei siti, fino al loro restauro.
Italferr promuove le scoperte effettuate in tutte le aree d’Italia con la mission di incrementarne le ricadute culturali. Impegnata nella progettazione delle grandi infrastrutture
di trasporto pubblico, si pone il duplice obiettivo di realizzare opere fondamentali per lo sviluppo del paese, salvaguardando e valorizzando al contempo il nostro immenso patrimonio archeologico, anche a tutela delle generazioni future.

Commissioned by: Italferr S.p.A., Società Ferrovie dello Stato Italiane
A video by Ottopiuotto Creative Studio

Italy has the highest concentration of archeological and artistic artifacts in the entire world. People who have travelled from all over the world, one generation after the other, have stood in admiration before the extraordinary and unique historical Italian heritage throughout the country. Our history is made of an unmeasurable legacy that we should preserve and appreciate.
Italferr is the first great engineering company of Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, which in 1996 recruited an entire staff of archeologists whose goal was to establish a new approach about the relationship between archeology and infrastructures.
Italferr “precautionary Archeology” is a model which, by using a range of studies and preparatory analysis, gives the opportunity to measure the impact the new infrastructure could have upon the enviromental context.
Everything works in order to optimise the interaction between the archeological heritage and the infrastructural developement, to build respecting environmental sustainability optimizing costs and time of realization, to improve the quality of the projects following each step of the process, starting from the precautionary one to the finding of artifacts on the sites and their restoration.
Italferr furthers these discoveries throughout italy as whole, with the purpose of increasing cultural repercussions.
Italferr’s commitment to the realisation of new, great infrastructures for public transport, is twofold: contributing to the economical developement of the Country, and at the same time promoting the protection and value of the vast archeological heritage, for future generations as well.